Boicottaggio Israele: anche Fiom, Cobas e Arci firmano l’appello

Tante associazioni italiane “pacifiste” hanno firmato l’appello di 350 organizzazioni europee per il boicottaggio di Israele in Europa. Fra queste sigle sindacali come Cobas e Fiom e associazioni come Arci e movimento di protesta contro il Muos. Queste adesioni rimandano la memoria indietro fino al 1982 quando la Cgil promosse il blocco di navi e aerei da e per lo Stato ebraico. All’ora segretario generale della federazione trasporti Cgil, Lucio De Carlini disse:

Ha sempre un significato, per il movimento sindacale italiano, organizzare un boicottaggio, azione e lotta politica, solidarietà internazionale, rifiuto ad essere spettatori passivi di fronte ad avvenimenti internazionali di eccezionale gravità.

Per più di una settimana dagli aeroporti italiani non partirono voli per Israele. Per la prima volta, i rappresentanti dei sindacati e delle organizzazioni operaie israeliane dovettero subire il ricatto arabo-islamico e vennero esclusi dalle iniziative internazionali della sinistra.

SOCIAL


Notice: Undefined index: template in /web/htdocs/www.osservatoriosolomon.it/home/wp-content/plugins/cherry-plugin/advanced/widgets/social_networks.php on line 40